Piazza Affari perde quota con le banche, -2% Unicredit e UBI

3

Prima mezz’ora di contrattazioni con segno meno per Piazza Affari dopo il rally della vigilia dettato dal rinvio di alcuni dazi verso prodotti tech cinesi da parte degli Usa.

L’indice Ftse Mib cede lo 0,53% a quota 20.430 punti condizionato dai cali del settore bancario. Ubi Banca e Unicredit cedono quasi il 2%, -1,68% Banco BPm e -a,39% Bper. Tra gli altri titolo giù dell’1,6% Pirelli e Leonardo. Bene invece Enel (+0,59%).

Stanotte riscontri deboli dalla Cina con produzione industriale cresciuta al ritmo più basso dal 2002. Dalla Germania è invece arrivata la conferma della contrazione del PIl dello 0,1% nel secondo trimestre.
Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer