Prada: supporta l’International Master in Luxury Management

10

L’International Master in Luxury Management (IMLux) è il primo master specialistico al mondo in luxury management secondo il ranking EdUniversal 2018 (nella cui classifica è preceduto solo da due Mba con differenti finalità) e da quest’anno è supportato dal Gruppo Prada in qualità di main sponsor insieme al francese Champagne Taittinger.

Il corso, informa una nota, si configura come una collaborazione italo-francese – i due Paesi più importanti al mondo per prodotti di alta gamma – e dà accesso a un doppio titolo di studio: master di I livello del Politecnico di Milano e “master of science” della francese Neoma Business School.

IMLux è in partenza il 9 settembre 2019 e da ottobre sarà già possibile iscriversi all’edizione 2020: un programma formativo erogato da MIP Politecnico di Milano Graduate School of Business e da Neoma Business School in collaborazione con il Gruppo Prada e Champagne Taittinger, specificamente pensato per chi vuole acquisire le competenze necessarie a ricoprire posizioni chiave nelle aziende del lusso che, per la loro natura, richiedono abilità e creatività particolari.

Il programma in lingua inglese – 12 mesi full time più un project work finale, trascorsi per metà a Reims, città francese ben nota per lo champagne, e per metà a Milano, una delle capitali della moda – si sviluppa in un contesto internazionale per provenienza degli studenti (ogni anno si contano circa venti differenti nazionalità), della faculty e delle aziende partner e offre l’opportunità di entrare in contatto con vere eccellenze nel campo della moda, della cosmesi, dell’arredamento, del food&beverage, dell’hôtellerie e dell’automotive.

Stefano Rastrelli, direttore risorse umane di Prada, commenta: “Consapevoli del prezioso valore dell’istruzione nell’attuale panorama contemporaneo, siamo lieti di annunciare che il Gruppo Prada aderisce con entusiasmo a questo progetto, apprezzando la multiculturalità degli studenti coinvolti provenienti da diversi paesi, e le loro competenze trasversali. È con piacere che sosteniamo questo percorso geograficamente articolato e contraddistinto da differenti contribuiti provenienti dal mondo accademico e dal mondo delle imprese”.

“La vicinanza con le imprese fa di questo master un programma praticamente unico – aggiunge Fabrizio Maria Pini, direttore del Master -. Infatti, non ci limitiamo a ospitare in aula testimonianze di imprenditori e manager e seminari specifici, o a proporre visite sul campo, pur fondamentali per una full immersion nel mondo del lusso, ma le aziende intervengono anche attivamente sui contenuti del corso chiedendo agli studenti di affrontare progetti concreti, di dare il loro contributo per risolvere problemi o sfide che davvero in quel momento hanno bisogno di una soluzione. Un ulteriore aspetto di unicità – prosegue Pini – è l’approccio integrato alla creazione del valore nel comparto del lusso. IMLux infatti offre una visione approfondita sull’intero processo di value creation: dall’ideazione ai processi di manufacturing, dalla supply chain al retail, alla comunicazione on e off line”.

com/fch

 

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer