Bio-on, progetto impianto bioplastica in Russia, netto rialzo titolo

18

MILANO (Reuters) – Il gruppo russo Taif Jsc, attivo nel comparto petrolchimico, intende produrre bioblastica sfruttando la technologia brevettata dalla società italiana di bioplastiche Bio-on (MI:ON).

Lo hanno dichiarato in un comunicato congiunto le due società, spingendo il titolo Bio-on in borsa, che alle 15,15 balza di oltre il 19% a 20,70 euro, dopo un massimo di seduta a 21,6 euro, recuperando parte del terreno perso dopo le recenti accuse di irregolarità nella contabilità mosse dall’hedge fund americano Quintessential Capital Management.

Taif mira a iniziare la produzione nel 2021, in seguito alla costruzione di uno stabilimento in grado di produrre 10.000 tonnellate all’anno di plastica eco-compatibile.

Le società riferiscono che il gruppo russo ha ottenuto l’autorizzazione per dare avvio ai lavori di costruzione del nuovo…
Leggi anche altri post markets o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer