Carige: Gros-Pietro, rischio risoluzione

120

CERNOBBIO (COMO), 8 SET – “Mi auguro che l’aumento di capitale venga approvato perché l’unica alternativa è la risoluzione e la risoluzione significa il dissolvimento della banca, la perdita totale degli investimenti fatti dai sottoscrittori (del bond subordinato, ndr) e un problema di collasso della banca”.

Lo ha detto Gian Maria Gros-Pietro, presidente di Intesa Sanpaolo, interpellato in merito agli effetti di una liquidazione di Carige, qualora i Malacalza dovessero stoppare l’aumento al voto dell’assemblea del prossimo 20 settembre. “Il sistema è robusto” ha sottolineato Gros-Pietro, a margine del Forum Ambrosetti, senza sbilanciarsi sugli effetti che una liquidazione potrebbe avere per il sistema. “La domanda va posta ai regolatori”, ha detto

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer