Edison: Monti, molti dossier aperti ma no Sorgenia e Renvico

14

Clicca qui per i Grafici di Edison R

“Non siamo impegnanti su Sorgenia e neanche su Renvico. Abbiamo tanti fronti aperti, tanti dossier”.

Lo ha affermato Nicola Monti, a.d. di Edison, a margine della presentazione delle Officine Edison, rispondendo a chi gli chiedeva se fossero interessati a rilevare gli asset di Sorgenia e di Renvico (azienda milanese che fornisce energia elettrica ndr).

“Ci sarà un consolidamento sul mercato, stiamo guardando varie cose”, ha aggiunto.

Il top manager ha ricordato che “abbiamo lanciato vari cantieri: a Marghera per un ciclo combinato di nuova generazione e abbiamo completato otto cantiere eolici. Stiamo crescendo” sia internamente “sul mercato dei servizi” che “con acquisizioni. Adesso lanceremo un progetto di investimento sul fotovoltaico, sul gas naturale e abbiamo un cantiere per avviare un progetto di stoccaggio e distribuzione di gas liquido per trasporto pesante e trasporto marittimo”.

“Siamo impegnati su vari fronti che sono in linea con la transizione energetica”, ha concluso l’a.d. sottolineando che “poiché la transizione energetica va verso un utilizzo sempre più marcato delle energie rinnovabili, noi come Edison vogliamo aumentare la quota delle rinnovabili e diminuire quelle fossili”.

Lab

 

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer