Nissan: in lizza per carica Ceo l’italiano Schillaci (MF)

13

Clicca qui per i Grafici di Brembo

Un manager italiano è in corsa per diventare il nuovo ceo di Nissan e prendere il posto dell’ormai deposto Hiroto Saikawa a partire da novembre.

A pensarla così è almeno la stampa giapponese visto che ieri un lungo e dettagliato articolo battuto dall’agenzia Bloomberg dalla propria sede di Tokyo ha inserito Daniele Schillaci, attuale ceo di Brembo ed ex top manager proprio della casa nipponica, in una ristretta lista dei cinque nomi più papabili per diventare il nuovo numero uno della società automobilistica di Yokohama. Nel dettaglio Schillaci è l’unico candidato non asiatico presente nell’elenco visto che gli altri favoriti sarebbero Yasuhiro Yamauchi, l’attuale responsabile operativo di Nissan (che dovrebbe diventare ceo ad interim a partire dal 16 settembre); Makoto Uchida, il presidente della joint venture cinese della casa nippoinica; Hideyuki Sakamoto, numero uno della supply-chain e Juki Seki, numero uno delle attività cinesi.

Va ricordato che nei giorni scorsi Nissan ha spiegato che il cda si è dato la scadenza della fine di ottobre per trovare il sostituto di Saikawa, l’ex ceo che ha dato le dimissioni in settimana dopo essere stato coinvolto in uno scandalo interno circa i compensi ricevuti. Il board della casa nipponica ha inoltre fatto sapere di aver già individuato una lista di dieci nomi tra manager giapponesi e non. Infine, come ha detto il responsabile del comitato nomine Masazaku Toyoda, il candidato ideale dovrà avere una profonda conoscenza di come funziona l’alleanza tra Renault e Nissan-Mitsubishi anche per gestire il delicato momento tra la casa nipponica e quella francese che controlla quella giapponese con il 43% del capitale. In questo senso Schillaci sembra avere il curriculum giusto visto che prima di diventare ceo di Brembo in luglio, il manager nato in Sicilia e cresciuto in Belgio (ma laureatosi in Ingegneria al Politecnico di Milano) dal luglio del 2015 ha lavorato in Giappone come vice president esecutivo e membro dell’Executive committee di Nissan con la responsabilità di responsabile vendite e marketing per tutti i brand dell’azienda – Nissan, Datsun, Infiniti – focalizzandosi sulla loro costruzione e posizionamento. Inoltre è stato presidente dell’area Giappone& Asia con responsabilità sulle attività di produzione, ingegneria, progettazione, vendite e marketing, amministrazione & finanza oltre che del progetto sui veicoli a zero emissioni.

Inoltre, cosa che non guasta, si dice che Schillaci abbia avuto qualche discussione con Saikawa nelle varie riunioni del top management e quindi ora l’uscita dell’ex ceo potrebbe facilitare il rientro in Giappone del manager italiano, per quanto si sia da poco accasato a Brembo , In aggiunta Schillaci può vantare esperienze in precedenza anche in Toyota e soprattutto in Renault , il problematico alleato di Nissan.

red/fch

 

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer