Scoperta e risolta una vulnerabilità nel codice di Libra, la criptovaluta di Facebook

9

Gli sviluppatori di OpenZeppelin, società di revisione specializzata in criptovalute, hanno scoperto e risolto una vulnerabilità presente nel codice open-source di Libra, la moneta digitale di Facebook (NASDAQ:FB).

Il problemaStando ad un articolo recentemente pubblicato su Coindesk, l’azienda ha identificato delle vulnerabilità in Move, il linguaggio di programmazione realizzato da Facebook appositamente per Libra. Demian Brener, CEO di OpenZeppelin, ha spiegato che questa falla nella sicurezza avrebbe permesso a potenziali malintenzionati di inserire codice malevolo all’interno dei contratti intelligenti. Ha poi continuato:

“La buona notizia è che la vulnerabilità è stata trovata e risolta prima che la piattaforma divenisse attiva. Problemi solitamente considerati benigni possono risultare parecchio gravi nel contesto della blockchain, dove la verificabilità sostituisce la fiducia.”

Leggi il testo completo su Cointelegraph

Leggi anche altri post criptovalute o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer