BORSA: azionario Ue resta in calo in tarda mattinata

98

Clicca qui per i Grafici di Iervolino Entertainment

L’azionario europeo resta in territorio negativo in tarda mattinata con il sentiment di mercato che resta cauto alla luce dei timori sulla crescita dell’economia globale.

Milano perde lo 0,7%, insieme a Francoforte (-0,91%), Parigi (-1,18%) e Londra (-1,29%).

Si segnala che l’Ifo e gli altri maggiori istituti di ricerca tedeschi hanno tagliato le stime sulla crescita economica della Germania nelle loro previsioni macroeconomiche invernali.

Gli economisti ritengono ora che il Pil della Germania crescerá dello

0,5% a/a nel 2019, rispetto al +0,8% stimato questa primavera. Nel 2020,

le proiezioni vedono la crescita tedesca al +1,1% rispetto all’1,8%

stimato in precedenza.

Resistono a piazza Affari i bancari, con Banco Bpm che svetta a +2,9%, insieme a Ubi B. (+1,66%), Bper (+1,44%) e Intesa Sanpaolo (+0,02%). In controtendenza Unicredit (-0,64%).

In rosso il lusso con Moncler e S.Ferragamo che hanno perso rispettivamente il 2,13% e l’1,87%. Segno meno anche per Pirelli (-2,43%) e Leonardo Spa (-1,92%).

Sul resto del listino Banca Imi ha confermato il giudizio buy su Triboo

(-1,72% a 1,42 euro), tagliando il prezzo obiettivo a 2 euro da 2,7 euro,

dopo la pubblicazione dei conti del primo semestre 2019. Sull’Aim Italia infine Iervolino E. e’ sospesa con un rialzo teorico dell’11,93%.

lpg

 

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer