Ubi B.: Moratti; nuovo patto è positivo, rafforza azionariato

13

Clicca qui per i Grafici di Radici

“E’ un patto positivo perché rafforza nel segno della continuità un azionariato stabile che dà valore alla banca”.

Lo ha affermato Letizia Moratti, presidente di Ubi Banca, a margine del convegno annuale di Assoreti, commentando la formazione di un nuovo patto parasociale promosso da Giandomenico Genta, presidente della Fondazione Crc, su circa il 17% del capitale della banca e destinato a crescere ulteriormente.

La nuova compagine riunisce 23 azionisti titolari di 190.621.488 azioni ordinarie dell’istituto e aggrega la Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, la Fondazione Banca del Monte di Lombardia, Polifin Spa e la famiglia Bombassei, P4P International e la famiglia Pilenga, Radici Group e la famiglia Gianni Radici, Scame e la famiglia Andreoletti. In procinto di aderire è anche la famiglia Beretta.

L’efficacia del patto decorrerà dal 1 gennaio 2020 e durerà fino a dicembre 2021.

Cce

glm

MF-DJ NEWS

0810:46 ott 2019

 

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer