Usa: +136.000 nuovi posti lavoro settori non agricoli settembre

9

L’economia degli Stati Uniti ha creato 136.000 posti di lavoro nei settori non agricoli ad agosto, un dato inferiore al consenso degli economisti che si aspettavano un incremento di 162.000 unitá. I nuovi posti di lavoro creati dal settore privato sono invece risultati pari a 114.000 unitá.

Lo ha reso noto il Dipartimento del Lavoro Usa, aggiungendo che, sempre a settembre, il tasso di disoccupazione è sceso al 3,5%, sotto il consenso che si aspettava una lettura invariata al 3,7%.

Il dato sui nuovi posti di lavoro nei settori non agricoli di agosto è stato poi rivisto al rialzo da +130.000 a +168.000, mentre quello di luglio è stato corretto al ribasso da +159.000 a +166.000.

Infine, la retribuzione media oraria, attentamente monitorata dalla Fed in ottica inflazione, è diminuita dello 0,04% m/m a 28,09 dollari, al di sotto del consenso (+0,3% m/m).

voc

 

Leggi anche altri post Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer