Alessandria, confessa il proprietario della cascina esplosa. Indagata anche la moglie

23

C’è una tentata frode all’assicurazione dietro la tragedia di Quargnento (Alessandria) per la quale i carabinieri hanno fermato la scorsa notte Giovanni Vincenti, il proprietario della cascina esplosa in cui tra il 4 e 5 novembre sono morti tre vigili del fuoco, e altri due sono rimasti feriti insieme a un carabiniere. Lo rende noto il procuratore di Alessandria Enrico Cieri nel corso di una conferenza stampa. L’uomo fermato ha confessato, negando però l’intenzione di volere uccidere. La moglie di Vincenti è invece indagata a piede libero.

Tragedia causata da timer settato male
Giovanni Vincenti e la moglie erano «fortemente indebita…
Leggi anche altri post su Economia Italia o leggi originale
Alessandria, confessa il proprietario della cascina esplosa. Indagata anche la moglie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer