Iran: rivolta contro il caro-benzina, ucciso un agente di polizia

210

Non si fermano le proteste in Iran dopo la decisione del governo di aumentare il e di imporre un razionamento del carburante. Gli scontri, che hanno causato un numero imprecisato di vittime, sono iniziati venerdì 15 novembre e proseguite nei giorni seguenti in diverse città, tra cui Shiraz, Sirjan, Mashhad, Ahvaz, Gachsaran
e Bandar Abbas.

Secondo quanto riferisce l’agenzia Isna, domenica 17 novembre un agente di polizia è rimasto ucciso a Kermanshah, nell’ovest del paese, durante scontri nelle manifestazioni. Molte persone hanno …
Leggi anche altri post su Economia Mondo o leggi originale
Iran: rivolta contro il caro-benzina, ucciso un agente di polizia


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer