Notizie

AdBlue, niente allarmismi ma il prezzo è raddoppiato

Il prezzo del metano e i costi di realizzazione hanno portato ad un incremento del listino per il diluente così importante per il motori diesel

Pubblicato il 18 Novembre 2021 ore 19:55

AdBlue, niente allarmismi ma il prezzo è raddoppiato

La crisi dell’AdBlue e rientrata o forse non e mai nemmeno cominciata. Quella che sembrava essere il ripetuto handicap per il settore della movibilità e dell’autotrasporto in un periodo dove epidemia e carenza di semiconduttori gia rappresentano un ostacolo quasi insormontabile e stato ridimensionato. La corsa alle scorte del liquido così prezioso per i motori diesel al fine di abbattere le emissioni e disponibile, pure se costa il doppio rispetto al passato. A portare a questa situazione una serie di fattori, a partire dal prezzo del metano che ha accresciuto di conseguenza i costi produttivi costringendo la Yara di Ferrara, che produce il 60% dell’urea disponibile in Italia.

Per andare a fondo della questione Il Giornale Corriere della Sera ha intervistato Claudio Mascialino, amministratore delegato di Resnova AdBlue, tra i principali importatori di AdBlue (in particolar modo quello di Resnova deriva dalla tedesca Basf). L’ad dell’azienda italiana ha voluto subito fare semplicità, sottolineando alcuni aspetti fondamentali: “L’AdBlue e reperibile sia dagli automobilisti sia dalle flotte dei mezzi pesanti. Non siamo dinnanzi a una crisi, ma a una serie di fatti che hanno generato l’allarmismo. In realtà oggi ci sono due problemi all’orizzonte, ma non incidono sulla disponibilità del prodotto, perlomeno in Italia.” La faccenda dunque come detto si e acuita con l’incremento dei prezzi del metano e rischieranno di continuare a

 » Leggi