Agcom, giro di vite sui sondaggi elettorali

Giro di vite in arrivo per le società che conducono sondaggi elettorali. L’Autorità per le comunicazioni approverà oggi le regole per la campagna elettorale in vista delle consultazioni politiche europee, come previsto dalla legge sulla par condicio in occasione degli appuntamenti elettorali.

Tra le novità del regolamento elettorale che andrà oggi all’esame del collegio dell’Autorità ci sarà un ampliamento dell’attività di controllo sulla qualità e sull’attendibilità scientifica di queste indagini. Se sino ad oggi i controlli dell’Agcom si limitavano a imporre la pubblicazione di una scheda e di un documento – comunque molto dettagliati – relativi ai criteri di formazione del campione degli intervistati e al numero delle interviste eseguite, a partire da oggi le verifiche potranno non limitarsi più a quanto dichiarato ma potranno ampliarsi alla ricerca di riscontri rispetto a quanto affermato nei documenti pubblicizzati.

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi la fonte


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer