Dow Jones

Agroalimentare: Isp, +1,9% export in 1* trim



Prosegue anche nel primo trimestre del 2021 il trend di crescita che ha caratterizzato l’export distrettuale agro-alimentare nel 2020. Dopo aver chiuso il 2020 con una crescita del 3,5%, i primi tre mesi del 2021 registrano un ulteriore progresso del +1,9% tendenziale, raggiungendo la quota di quasi 5,3 miliardi di euro di esportazioni.

E’ quanto emerge dal monitor dei distretti Agroalimentari, curato dalla Direzione Studi e ricerche di Intesa Sanpaolo. È soprattutto la filiera dei distretti agricoli a registrare una forte accelerazione delle esportazioni nel primo trimestre del 2021, con una crescita tendenziale del 19,2%.

Viaggia ancora su livelli record la filiera della Pasta e dei dolci: dopo un ottimo 2020 si assesta su oltre 810 milioni di euro di esportazioni nel primo trimestre del 2021, +0,9% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

La filiera dei vini, che nell’anno della pandemia ha sofferto particolarmente, registra un segno negativo nel primo trimestre del 2021, penalizzata anche dal confronto con un primo trimestre del 2020 particolarmente brillante: nonostante il ripiegamento (-5,1% tendenziale), il livello delle esportazioni nel periodo gennaio-marzo 2021, oltre 1,2 miliardi, risulta superiore ai valori del primo trimestre del 2019.

La filiera delle conserve dopo un anno record segna una fisiologica battuta d’arresto (-4,7% tendenziale) nel confronto con un primo trimestre del 2020, trainato dall'”effetto scorta”.

Luci e ombre nella filiera delle carni e salumi che, dopo aver chiuso in sostanziale parità il 2020, registra una crescita del 1,6% tendenziale nel primo trimestre del 2021.

Prospettive favorevoli per la filiera del lattiero-caseario, +3,7% tendenziale nel periodo gennaio-marzo dopo la contrazione registrata nel 2020.

Al contrario, la filiera dell’olio registra un parziale arretramento tendenziale tra gennaio e marzo del 2021 (-1,4%) dopo l’ottimo risultato del 2020.

Buon risultato per la filiera del caffè: +1,4% nel primo trimestre del 2021.

Ritorno ai livelli di normalità del pre-pandemia per la filiera del riso, dopo la forte crescita del 2020: -11,2%.

Parziale recupero per l’ittico, che chiude il primo trimestre in crescita del 7,3% rispetto al primo trimestre del 2020, ma si posiziona su livelli ancora lontani rispetto al pre-crisi.

Crescono nel primo trimestre 2021 le esportazioni dei distretti agro-alimentari verso il principale partner commerciale, la Germania (+3,1%), e verso la Francia (+2,7%). In calo i flussi verso gli Stati Uniti (-4,5%) e il Regno Unito (-18%).

Sono state soprattutto le economie emergenti ad aver guidato la crescita dell’export dei distretti agro-alimentari nel primo trimestre del 2021 (+13,3% vs -0,6% delle economie avanzate) in primis la Cina, che quasi raddoppia i valori anche rispetto al pre-pandemia.

alb

alberto.chimenti@mfdowjones.it

(END) Dow Jones Newswires

August 06, 2021 07:08 ET (11:08 GMT)

Segnali:

Agroalimentare: Isp, +21% a 5,6 mld export II trim distretti italiani -2-
Ottima performance per la filiera del caffe': +12,1% nel primo semestre del 2021 ... Infine, per quanto riguarda i paesi di destinazione dell'export dei distretti agroalimentari italiani, nel ...
Agroalimentare: Isp, +21% a 5,6 mld export II trim distretti italiani
La filiera dei distretti del vino, prima per valori esportati, dopo un 2020 chiuso in lieve regresso (-2,1%) registra una notevole accelerazione nel primo semestre del 2021 con un +15,5% rispetto ...
Export agroalimentare: tutti pazzi per la pasta
Economia - Secondo il report sui Distretti agroalimentari italiani di Intesa Sanpaolo, le filiere resistono al Covid nel 2020, facendo persino meglio del 2019 (a parte il .... Il risultato va anche ...
Finanziamenti regionali per le nostre aziende: il video e le slide del webinar
Nonostante i pesanti limiti della pandemia, l’export dell’agroalimentare italiano chiude il 2020 con un +1,9%. È il massimo storico di sempre, con … Soft Skill Ecco cosa rende un’impresa ...
Vino: Mediobanca, con lockdown fino a -25% ricavi nel 2020
importante e' stato il contributo dell'export (+3,2% per gli spumanti, +4,6% per gli altri), a fronte di vendite domestiche in regresso (-2,4% per i primi, -1,9% per i secondi). Gli investimenti ...
È arrivato il momento di dar vita ad un movimento per una nuova politica fra modernità e tradizione
opo la crisi politica del novembre scorso, culminata con la fine del governo Berlusconi, immaginavo (ingenuamente) che nel Pdl si prendesse finalmente a discutere, con serietà d’intenti ed animo ...
Istat: Pil previsto a +6,3% nel 2021 e +4,7% nel 2022
Anche i consumi delle famiglie residenti e delle Isp (Istituzioni sociali private) segneranno incremento (+5,1% e +4,8%).L'aumento del Pil, spiega l'Istat, sarà determinato… Leggi ...
Industria 4.0 e internazionalizzazione , alberghi e imprese femminili: iscriviti al webinar
Esperti a tutto campo L’appuntamento con il webinar era fissato per mercoledì 1° dicembre alle 11,45 ... con un fatturato export di almeno il 10% nell’ultimo anno o del 20% nell’ultimo ...
export caseario
"Negli ultimi 5 anni l'export lattiero caseario italiano in Bielorussia è cresciuto, in volume, del 164% e del 66,5% nei primi sette mesi di quest'anno. Si chiude così un altro mercato promettente ...
Riunione autunnale dell'Assemblea Parlamentare dell'OSCE - seconda giornata
a cura di Enrico Rufi Riascolta i programmi Mercoledì 1 Dicembre 2021 Riascolta 17.37 Billau in diretta 17.38 Palazzolo intervista Elena Bolfone su progetto per l'Autismo 17.43 Billau in ...

Agri-food: Isp, + 1.9% exports in 1 quarter

The growth trend that characterized the agri-food district exports in 2020 also continues in the first quarter of 2021. After closing 2020 with a growth of 3.5%, the first three months of 2021 record a further progress of + 1.9% yoy, reaching the share of almost 5.3 billion euros in exports.

This is what emerges from the monitor of the Agri-food districts, edited by the Studies and Research Department of Intesa Sanpaolo. It is above all the supply chain of agricultural districts that recorded a strong acceleration in exports in the first quarter of 2021, with a tendential growth of 19.2%.

The Pasta and desserts supply chain is still traveling at record levels: after an excellent 2020 it settles on over 810 million euros in exports in the first quarter of 2021,