Aim Italia: settore ‘Green & Sustainable’ in crescita nel 2019


Il settore “Green & Sustainable” del mercato Aim Italia registra un 2019 in crescita.

Sono 37, si legge infatti in una nota di Ir Top Consulting, le società Aim “green & sustainable” con capitalizzazione di 2,5 mld (42% sul totale dell’Aim).

Positiva la performance post Covid-19 (+23%, in recupero rispetto al minimo registrato a inizi marzo 2020) mentre il profilo dell’Azienda Green&Sustainable nel 2019 mostra ricavi per 67 mln (+16% rispetto al 2018), Ebitda per 8 mln (+6%) e un Ebitda margin all’11,5%.

I capitali raccolti dalle società in Ipo sono pari a 684 milioni di euro. In particolare, 16 società si sono quotate nel biennio 2018-2019.

La raccolta media in Ipo è pari a 18,5 milioni di euro; escludendo la raccolta derivante da Spac e Business Combination è pari a 7,3 milioni di euro, in linea con il valore delle 127 società di Aim Italia (7,6 milioni di euro).

Focalizzando l’analisi sul sottosettore delle società Aim “Green”, emerge che i ricavi del comparto sono pari, in media, a 29,6 milioni di euro, in crescita del +16,1% rispetto al 2018; l’Ebitda medio è pari a 4,3 milioni di euro (+8,7% in media rispetto al 2018), con un Ebitda margin che si attesta al 9,4% (3,9% nel 2018).

Le società Aim “Sustainable”, prosegue lo studio, evidenziano, in media, dimensioni maggiori rispetto alle società del comparto Green, con ricavi pari a 100,1 milioni di euro, in crescita del +16,2% rispetto al 2018; l’Ebitda medio è pari a 11,8 milioni di euro (+4,6% in media rispetto al 2018), con un Ebitda margin che si attesta al 13,4% (15,1% nel 2018).

Le 37 società del panel “Green & Sustainable” registrano una performance a un anno pari in media al +14%, sovraperformando in maniera significativa il dato medio aggregato delle società quotate su Aim Italia (-4%).

L’emergenza COVID-19 ha avuto un impatto significativo sull’andamento dei mercati determinando, in una fase iniziale, un clima caratterizzato da forte incertezza e alta volatilità. Nonostante questo, le società appartenenti al panel “Green & Sustainable” hanno registrato ad oggi delle performance positive (rispetto al 12 marzo 2020), pari al +23% sovraperformando l’indice Aim (+14%).

In particolare, il panel “Green” riporta una performance del +38%, mentre il gruppo “Sustainable” raggiunge nel periodo osservato un +10%.

Il controvalore medio delle società “Green & Sustainable” dal 2 gennaio 2020 al 1 giugno 2020 è pari a 85 mila Eeuro, superiore rispetto al controvalore medio giornaliero di Aim scambiato nel periodo di riferimento (79 mila euro).

com/fus

marco.fusi@mfdowjones.it