Astaldi, Salini Impregilo presenta offerta per ingresso in capitale con aumento 225 milioni euro

Salini Impregilo ha presentato un’offerta per l’ingresso nel capitale di Astaldi attraverso un aumento di capitale da 225 milioni nell’ambito della proposta di ‘continuità diretta’ con cui il gruppo di costruzioni romano richiederà l’ammissione alla procedura di concordato preventivo.

L’aumento di capitale sarà destinato in parte al pagamento dei debiti privilegiati e prededucibili e in parte al servizio del piano di continuità, spiega una nota.

L’offerta prevede che Salini Impregilo avrà una quota di controllo pari al 65% del capitale di Astaldi post aumento in una società che sarà senza debito e con il contributo all’aumento di co-investitori di lungo periodo.

Oltre all’omologa del Tribunale della proposta concordataria, è prevista anche la segregazione degli asset non-core. In particolare sarà scorporato il ramo concessioni in un separato compendio destinato a beneficio esclusivo dei creditori chirografi attraverso azioni…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer