Dow Jones

B.Carige: Montani, da 3* polo con Bper benefici per sistema

“All’inizio sembrava non interessasse a nessuno, poi improvvisamente B.Carige ha cominciato a interessare a tutti, ci siamo trovati in una contesa non cercata. Siamo fieri dell’esclusiva, ora però bisogna restare con i piedi per terra”. Lo dice alla Stampa l’a.d. di Bper, Piero Montani, raccontando l’avventura che vede protagonisti il gruppo partecipato da Unipol e la Cassa di Risparmio di Genova e Imperia, banca che lui ben conosce per averla guidata dal 2013 al 2016. “Qui siamo molto contenti e sono contento anch’io. L’esclusiva data dal Fondo Interbancario -sottolinea- non era né semplice né scontata, poteva non avvenire. Carige all’inizio sembrava non interessasse a nessuno, poi improvvisamente interessava a tutti. Ci siamo ritrovati spaesati, onestamente, in una contesa non voluta”. Il riferimento e ai diversi soggetti che hanno guardato al dossier, a iniziare dal Credit Agricole, lo sfidante più temuto, che però a seguito del rilancio di Modena si e ritirato. Mont
Continua a leggere ….,