Banca centrale Brasile taglia tassi al 3%. Pochi giorni fa il downgrade dell’outlook da Fitch


Banco Central do Brasil, la banca centrale del Brasile, ha tagliato i tassi dello 0,75% al 3%. Il taglio è stato superiore al -0,50% atteso dagli analisti.

L’istituzione ha motivato la mossa con la contrazione economica in atto nel paese, superiore a quanto stimato, e ha aperto alla possibilità di ulteriori tagli in occasione della prossima riunione.

Qualche giorno fa Fitch ha tagliato l’outlook da “stabile” a “negativo”, annunciando di prevedere per il paese una contrazione del Pil pari a -4% nel 2020, a causa delle conseguenze del coronavirus sull’economia.

Fitch ha confermato il rating “junk” a “BB-“, stimando un deficit in rialzo fino al 13% del Pil per quest’anno.

Le previsioni di Société Générale sono peggiori: gli analisti…
Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer

Lascia un commento