Bce parla con altre banche centrali come sempre in momenti volatilità – de Guindos


Mercato azionario

LONDRA (Reuters) – Le principali banche centrali si sono confrontate sulle ricadute del dilagare dell’epidemia di coronavirus, come sempre avviene nei momenti di elevata volatilità.

Lo dice il vicepresidente Bce Luis de Guindos, aggiungendo di non prevedere che l’euro veda marcate oscillazioni legate alla recente turbolenza dei mercati e ribadendo che Francoforte non ha un obiettivo per il tasso di cambio.

“A mio parere [l’euro] non dovrebbe muoversi molto, restando intorno a 1,10 dollari”, dichiara.

(In redazione a Milano Alessia Pé, Sabina Suzzi)