Bce taglia stime Pil Eurozona 2020 da +1,1% a -5,5%, alza outlook 2021 da +1,2% a +4,3%


Effetto coronavirus lockdown sull’economia dell’area euro. La Bce ha tagliato le stime sulla crescita del Pil del 2020 dal precedente +1,1% a -5,5%. Per il 2021 l’outlook è stato rivisto al rialzo dalla precedente crescita dell’1,2% a +4,3%; per il 2022 le stime sono di una espansione del Pil pari a +1,7%, rispetto al precedente ritmo dell’1,4%.

Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer