Benzina: scatta denuncia di Codacons, petrolio crolla del 74% ma prezzo alla pompa solo -11%


“Ci

ò che sta avvenendo nel settore dei carburanti potrebbe realizzare una truffa aggravata a danno dei consumatori italiani”. Lo afferma il Codacons, che annuncia un nuovo esposto alla magistratura contro i petrolieri. Un monitoraggio realizzato dall’associazione dei consumatori dimostra che da gennaio ad oggi le quotazioni internazionali del petrolio hanno subito un tracollo del -74%. Nello stesso periodo il prezzo della benzina alla pompa ha subito una diminuzione di appena il -11%, mentre per il gasolio la riduzione è del -12,1%. “Certamente il peso delle tasse, che arriva a sfiorare il 70% su ogni litro di carburante, rallenta la discesa dei prezzi alla pompa, ma un tale squilibrio non è giustificabile – prosegue l’associazione – Il rischio è che i petrolieri, per recuperare i minori consumi di benzina e gasolio scesi del -75% ad aprile (fonte Up…
Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer

Lascia un commento