BoJ: Kuroda; non ridurremo bilancio prima di target inflazione


Il governatore della Bank of Japan Haruhiko Kuroda si è impegnato a mantenere stabile il bilancio della banca centrale anche dopo che la pandemia di coronavirus si è attenuata poiché deve ancora raggiungere l’obiettivo di inflazione del 2%.

“Il bilancio ampliato della BoJ non sarà normalizzato fino al raggiungimento dell’obiettivo di stabilità dei prezzi”, ha detto Kuroda durante un evento online organizzato dalla Harvard Law School, aggiungendo che “ci vorrà molto tempo perché il Giappone arrivi al 2% di inflazione”.

I prezzi al consumo principali del Giappone, esclusi i prezzi volatili degli alimenti freschi, sono scesi dello 0,2% a/a maggio.

Il governatore ha affermato, tuttavia, che le misure di emergenza per le aziende colpite dal virus verranno gradualmente ridotte man mano che l’economia inizierà a riprendersi. Kuroda ha dichiarato che l’attività economica del Giappone dovrebbe riprendersi nella seconda metà del 2020.

“La banca seguirà da vicino l’impatto di Covid-19 e non esiterà a fare tutto ciò che serve come banca centrale, se necessario”, ha aggiunto Kuroda.

lus