Borsa: Asia in rosso, Tokyo -0,47%

Indici in rosso per le principali borse di Asia e Pacifico, prive del sostegno di Wall Street, chiusa nella vigilia, e dopo il taglio delle stime sulla crescita globale del Fondo Monetario Internazionale alla vigilia del vertice di Davos.

Tokyo ha ceduto lo 0,47%, Shanghai l’1,18%, Seul lo 0,32% e Sidney lo 0,54%.

Stabile Taiwan (+0,05%), negative Hong Kong (-0,97%) e Mumbai (-0,64%), ancora in fase di contrattazioni.

In calo i futures sull’Europa e su Wall Street, in attesa di dati macro dal Regno Unito, degli indici Zew tedeschi ed europeo sulla fiducia economica, mentre da Oltreoceano sono previste le vendite di case esistenti.

Gli investitori attendono novità sul fronte della trattativa tra Usa e Cina sui dazi, mentre a margine del forum di Davos il ministro dell’Economia di Singapore Heng Swee Keat ha avvertito che un fallimento della trattativa tra Usa e Cina porterebbe “grandissimi problemi”.

Segno meno a Tokyo per Panasonic (-2,65%) e Sony (-1,55%), penalizzate dal rialzo dello yen sul dollaro

Leggi anche altri post Milano o leggi Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer