Borsa: Europa peggiora dopo Wall Street

Le Borse europee si sono appesantite dopo l’apertura in rosso di Wall Street.

Milano è la peggiore e cede l’1,2%, seguita da Londra, che perde lo 0,7%, e Francoforte, che scende dello 0,8%.

Male anche Parigi (-0,47%) e Madrid (-0,57%).

A pesare sui mercati del Vecchio Continente anche le dichiarazioni del presidente della Bce, Mario Draghi, secondo il quale la crescita economica dell’Eurozona ha mostrato segni di “sensibile rallentamento”.

Lo spread è a 245 punti, sostanzialmente stabile rispetto l’apertura a 246.

L’euro vale 1,123 dollari.

In Piazza Affari pesano le banche, con Ubi che cede il 5%, Banco Bpm il 4,2%, Unicredit il 3,8%, Intesa del 2,5% e Mps del 2,2%.

Bene A2a (+1,7%), Terna (+1,8%), Enel (1,5%) e Snam (+1,5%)

Leggi anche altri post Milano o leggi Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer