Dow Jones

Borsa I.: incide per il 56% dei ricavi di Euronext (MF)



Euronext ha chiuso il secondo trimestre dell’anno con 328 milioni di ricavi contro i 210,7 milioni di un anno prima, battendo le attese del consenso Bloomberg per 178,6 milioni. A questo risultato Borsa Italiana, acquisita quest’anno dalla holding europea dei listini che comprende Parigi e Amsterdam, ha contribuito per 89,6 milioni di euro nei due mesi di permanenza nel gruppo. Parametrando invece il dato nel trimestre, il contributo dell’Italia sarebbe di 135 milioni circa, ovvero il 56% dei ricavi totali.

Da ricordare – scrive MF – che la maggioranza relativa del gruppo è in mano ad azionisti italiani, il 7,32% a Cdp Equity e l’1,5% a Intesa Sanpaolo. I due soci fanno parte del patto di sindacato che raccoglie il 25,44% delle azioni. Euronext ha poi chiuso il trimestre con profitti netti per 86,6 milioni da 82,1 milioni del 2020.

Alla conference call post dati, l’ad Stéphane Boujnah ha spiegato che a ottobre verrà introdotto a Piazza Affari il Ftse Mib Esg Index grazie alla consolidata esperienza dell’Italia in materia di finanza sostenibile. Un passo che segue il lancio a Parigi del Cac 40 Esg Index. Inoltre, ha spiegato poi l’ad Boujanh, verrà allargato a livello europeo il progetto Elite dedicato alle pmi non quotate (una piattaforma che raccoglie circa 1500 società, l’80% delle quali italiane per ora).

E a novembre sarà poi illustrato il nuovo piano industriale, il primo dopo l’acquisizione di Borsa Spa dal London Stock Exchange e saranno presentate alla comunità finanziaria le guidance al 2024. Nel frattempo l’Italia continua a essere guidata dall’amministratore delegato Raffaele Jerusalmi, che ha fatto crescere Borsa da 1,7 miliardi, il prezzo pagato nel 2007 dal London Stock Exchange, a 4,44 miliardi, quasi il triplo del valore al quale Lse ha venduto l’asset a Euronext nel 2021.

red/cce

Segnali:

Inflazione al top da novembre 2012 in Italia, Confcommercio la vede al 3,3% a ottobre
L'inflazione acquisita per il 2021 è pari a +1,7% per l'indice generale e a +0,8% per la componente di fondo. L'Istituto di statistica ha spiegato che l'inflazione anche a settembre ha continuato a ...
Unicredit esce da Yapi, un impatto per 1,6 miliardi
Il completamento della vendita è subordinato all’ottenimento di tutte le autorizzazioni regolamentari nelle ed è atteso nel primo trimestre 2022. Unicredit prevede che l’operazione, sulla base dei ...

Borsa I .: accounts for 56% of Euronext's revenues (MF)

Euronext closed the second quarter of the year with € 328 million in revenues against € 210.7 million a year earlier, beating Bloomberg consensus expectations for € 178.6 million. To this result Borsa Italiana, acquired this year by the European holding of the lists which includes Paris and Amsterdam, contributed 89.6 million euros in the two months of its stay in the group. On the other hand, if the figure for the quarter is measured, Italy's contribution would be approximately 135 million, or 56% of total revenues.

It should be remembered - writes MF - that the relative majority of the group is in the hands of Italian shareholders,