Borsa Milano allunga (+0,55%) con banche


Piazza Affari (+0,55%) è positiva dopo un avvio cauto come nel resto d’Europa, meno spaventata all’espansione del coronavirus e dagli effetti del contagio su aziende ed economie.

All’indomani di una seduta di generali recuperi pare svanito l’effetto panico visto nei giorni scorsi

In linea con il calo dello spread, grazie all’esito del voto in Emilia Romagna che ha premiato il PD, gli investitori premiano le banche a partire da Banco Bpm (+1,36%) con l’eccezione di Mediobanca (invariata) a causa della scelta di Mediolanum (+0,82%) di uscire se Del Vecchio dovesse rafforzarsi e cambiare la governance.

Ferragamo (+1,34%) beneficia dei conti e Leonardo guadagna l’1,52% all’indomani dell’acquisto della società elicotteristica svizzera Kopter Group.

In linea col listino Tim (+0,55%) nel giorno del Cda.

Vendite invece su Atlantia (-0,58%) in attesa che il governo definisca il futuro delle concessioni autostradali.

Deboli poi le utilities A2a (-0,78%) e Hera (-0,83%)