Borsa: Milano giù, spread pesa su banche

Piazza Affari si conferma in calo (Ftse Mib -0,9%) con il rialzo dello spread tra Btp e Bund tedeschi sopra 273 punti dopo dati Istat in peggioramento sull’industria italiana.

Scivolano Ubi Banca (-3,3%), Mps (-2,2%), Unicredit (-2,1%) e Banco Bpm (-1,76%), mentre Intesa cede l’1,5%.

Pesanti anche Amplifon (-2,47%) e Fineco (-2,1%), riducono invece il calo Cnh (-1%), insieme a Pirelli (-1%), Fca (-0,43%) e Ferrari (-0,5%), che scontano l’incertezza sui dazi tra Usa e Cina.

Pochi i rialzi, limitati a Tim (+0,23%) e Unipol (+0,1%).

Invariata Snam, che ha azzerato il lieve nel giorno dei risultati.

Segno meno per Astaldi (-1,25%) e Salini Impregilo (-1,08%).

In luce, tra i titoli a minor capitalizzazione, Gabetti (+3,18%) e Stefanel (+1,85%), a differenza di Maire Tecnimont (-4,7%) e Piaggio (-2,71%)

Leggi anche altri post Milano o leggi Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer