Borsa: Milano in calo con finanziari

Piazza Affari archivia la seduta in calo (Ftse Mib -0,78% a 19.834 punti) con lo spread in rialzo a 270 punti e il rendimento del decennale italiano quasi al 2,8%

Male soprattutto i finanziari con Moody’s che ha abbassato per l’anno in corso le stime di crescita dell’Italia tra lo 0 e lo 0,5%.

Così come per il resto dei listini continentali sotto vendita finiscono le banche con Banco Bpm che perde il 2,83%, Unicredit il 2,2%, Fineco l’1,9%.

Tra gli altri titoli in flessione Ferragamo (-3,3%), Unipol (-2,6%) e Azimut (-2,35%).

Si muove invece in controtendenza Astaldi (+15%) con Salini (+10,4%) dopo l’offerta del gruppo guidato da Paolo Salini che prevede un aumento di capitale per 225 milioni di euro.

Buon passo anche per Interpump (+5,9%) sulla scorta dei risultati dell’anno e su alcuni report positivi.

Sale anche il titolo della Juventus (+2,75%) all’indomani del collocamento del bond

Leggi anche altri post Milano o leggi Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer