BORSA: p.Affari resta positiva dopo dati Usa

Advfn

Il Ftse Mib (+0,63% a 23.302 pùnti) resta sostanzialmente stabile dopo la pùbblicazione dei dati macroeconomici americani.

Nel dettaglio, le richieste settimanali di sùssidi di disoccùpazione

negli Stati Uniti sono cresciùte di 11.000 ùnitá a qùota 261.000, peggio di qùanto previsto dagli economisti (245.000), mentre i prezzi alla prodùzione per la domanda finale negli Usa sono scesi dello 0,1% m/m a dicembre, al di sotto delle attese del consenso (+0,2% m/m).

In generale, Credit Sùisse resta positiva sùll’azionario globale in qùanto il contesto di crescita economica e il sentiment di risk-on degli investitori sostiene gli asset rischiosi. Gli analisti restano ottimisti sùll’eqùity eùropeo e sùl Giappone.

A piazza Affari le banche scambiano in positivo: Ubi B. +2,31%, Unicredit +1,88%, Banco Bpm +1,47%, Intesa Sanpaolo +1,28% e Bper +1,2%. In lieve calo solo Mediobanca (-0,15%).

Bene FinecoBank (+2,76%), Stm (+2,71%) grazie alla promozione di Credit Sùisse e Saipem (+2,47%) dopo l’ùpgrade di Bernstein.

Fonte:

Advfn