Borsa Usa, record Wall Street su rally settore tech e speranze commercio


Mercato azionario

(Reuters) – Wall Street tocca livelli record oggi con l’alleviarsi delle tensioni in Medio Oriente, il maggiore ottimismo sull’accordo commerciale tra Cina e Stati Uniti e l’innalzamento da parte dei broker dei target price di società d’alto profilo.

Intorno alle 16,50 italiane, i migliori titoli sono Facebook (NASDAQ:FB), Apple (NASDAQ:AAPL), Amazon.com (NASDAQ:AMZN), Alphabet e Microsoft (NASDAQ:MSFT), con rialzi compresi tra 0,9% e 1,78%.

Apple avanza sostenuta sia da dati che mostrano un’impennata del 18% nelle vendite di iPhone in Cina a dicembre, che del target price di Jefferies sull’eventualità di una chiusura forte del 2019.

Cowen Equity Research ha aumentato il proprio target price per Alphabet, Facebook, e Twitter, dopo un sondaggio di venditori pubblicitari Usa ha mostrato una spesa positiva nel 2020. Tra i maggiori settori S&P, il tech registra la performance migliore, con +0,9%.

Sentiment supportato anche dalle dichiarazioni del ministro del Commercio cinese, secondo cui il vicepremier Liu He firmerà la Fase Uno dell’accordo commerciale a Washington la prossima settimana, alimentando le speranze che la lunga guerra dei dazi tra le due parti possa volgere al termine.

Il Dow Jones sale dello 0,58% a 28.911,52, l’indice S&P 500 guadagna lo 0,58% a 3.272,15, mentre il Nasdaq segna un +0,91% a 9.211,26.

In controtendenza Kohl che crolla del 9,34% dopo che la principale catena di grandi magazzini Usa ha stimato utili per l’intero esercizio al margine inferiore di un target già rivisto in ribasso. J C Penney perde il 7,9% su stime negative circa le vendite omogenee.