Agenzie

conclusi colloqui con BioNTech-Pfizer per acquisto 200 mln dosi vaccino

La Commissione europea ha concluso oggi colloqui esplorativi con BioNTech-Pfizer per l’acquisto di un potenziale vaccino contro il Coronavirus. BioNTech-Pfizer è la sesta azienda con cui la Commissione ha concluso i colloqui, dopo Sanofi-Gsk il 31 luglio, Johnson & Johnson il 13 agosto, CureVac il 18 agosto e Moderna il 24 agosto. Il primo contratto, firmato con AstraZeneca, è entrato in vigore il 27 agosto.

Il contratto previsto con BioNTech-Pfizer, si legge in una lettera della Commissione europea, prevede la possibilità per tutti gli Stati membri dell’Ue di acquistare il vaccino, nonché di donarlo a Paesi a reddito medio-basso o reindirizzarlo a Paesi europei. Si prevede che la Commissione disporrà di un quadro contrattuale per l’acquisto iniziale di 200 milioni di dosi per conto di tutti gli Stati membri dell’Ue, più un’opzione per acquistare fino a ulteriori 100 milioni di dosi, da fornire una volta che il vaccino si sarà dimostrato sicuro ed efficace contro il Coronavirus.

La presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, ha dichiarato che “sono felice di annunciare che abbiamo concluso i colloqui con BioNTech-Pfizer per l’acquisto iniziale di 200 milioni di dosi di futuri vaccini contro il covid-19. Questa è la sesta azienda farmaceutica con cui abbiamo concluso colloqui o firmato un accordo per potenziali vaccini, a tempo di record. Le nostre possibilità di sviluppare e distribuire un vaccino sicuro ed efficace non sono mai state così alte, né per gli europei, né per il resto del mondo. Per sconfiggere il covid-19, dobbiamo sconfiggerlo ovunque”.

Stella Kyriakides, la commissaria europea per la Salute e la Sicurezza Alimentare, ha dichiarato che “i colloqui finali di oggi con BioNTech-Pfizer sono un altro passo importante nei nostri sforzi per costruire un portafoglio solido e diversificato di candidati vaccinali. Questo era l’obiettivo della nostra strategia dell’Ue in materia di vaccini e lo stiamo realizzando. Siamo ottimisti sul fatto che tra questi candidati ci sarà un vaccino sicuro ed efficace contro il Coronavirus per aiutarci a sconfiggere questa pandemia”.

BioNTech è un’azienda tedesca che sta lavorando con Pfizer con sede negli Stati Uniti d’America per sviluppare un nuovo vaccino sulla base sull’RNA messaggero (mRNA). L’mRNA gioca un ruolo fondamentale nella biologia umana, trasferendo le istruzioni che dirigono le cellule del corpo a produrre proteine per prevenire o combattere le malattie.

I colloqui esplorativi conclusi oggi hanno lo scopo di sfociare in un Advance Purchase Agreement da finanziare con l’Emergency Support Instrument, che dispone di fondi dedicati alla creazione di un portafoglio di potenziali vaccini con diversi profili e prodotti da diverse aziende.

cos

   

(END) Dow Jones Newswires

September 09, 2020 06:26 ET (10:26 GMT)

Copyright (c) 2020 MF-Dow Jones Novità Srl.

Show More

Articoli simili

Back to top button