Pil, Confindustria: anche quest’anno l’Italia inizia senza crescita


Pil, Confindustria: anche quest’anno l’Italia inizia senza crescita

L’economia italiana stenta. A inizio 2020 persiste una sostanziale stagnazione, che segue la flessione di fine 2019 (-0,3% stimato nel quarto trimestre). Lo mette in evidenza il Centro Studi Confindustria nella Congiuntura flash. Dopo il tonfo della produzione a dicembre, l’industria inizia l’anno ancora debole ma con segnali di stabilizzazione, in base al Pmi (Purchasing Managers’ Index) risalito a 48,9 a gennaio e agli ordini manifatturieri in deciso recupero. Tengono i servizi, dove il Pmi e’ salito a gennaio (51,4), continuando a segnalare debole aumento dell’attivita’, fin dalla meta’ del 2019. L’occupazione e’ rimasta pressoche’ ferma nella seconda parte del 2019, dopo l’espansione nei primi sei mesi (circa +200.000 unita’) trainata dal tempo indeterminato. In lieve aumento solo la componente temporanea (+58.000) complice la frenata del Pil e le prospettive incerte. L’export ha registrato dati negativi a novembre …


fonte

sito