Consob: oscurati altri 4 siti, 184 da luglio 2019


Consob ha ordinato l’oscuramento di quattro nuovi siti web che offrono abusivamente servizi finanziari.

L’Autorità presieduta da Paolo Savona, ricorda una nota, si è avvalsa dei poteri derivanti dal Decreto Crescita, in base ai quali il regulator dei mercati può ordinare ai fornitori di servizi di connettività a internet di inibire l’accesso dall’Italia ai siti web tramite cui vengono offerti servizi finanziari senza la dovuta autorizzazione.

I portali a cui è stato imposto il semaforo rosso sono quelli di Premium Solutions (https://the-premium-brokers.com), Level Up Capital (www.trade100fm.com), DevTech Holding (www.fincogb.com) e Direct Coin (https://capitalcoinx.com).

Con le nuove chiusure, è così salito a 184 il numero dei siti oscurati dalla Consob a partire da luglio dello scorso anno, da quando l’Autorità è stata dotata del potere di ordinare l’oscuramento dei siti web degli intermediari finanziari abusivi.

com/ofb