Costruzioni, Guzzetti: Italia ha bisogno di soggetti grandi e competitivi

MILANO (Reuters) – L’Italia ha bisogno di operatori di grosso peso e competitivi nel settore delle costruzioni e delle infrastrutture.

E’ quanto sostiene Giuseppe Guzzetti, presidente di Fondazione Cariplo e dell’Acri, l’associazione delle fondazioni italiane, azioniste di minoranza della Cdp con circa il 16%, commentando le ipotesi sulla creazione di un polo delle costruzioni italiane che coinvolgerebbe le princiaali società del comparto con il sostegno della Cassa Depositi e Prestiti.

“Che ci sia anche in Italia l’opportunità che nel settore delle grandi infrastrutture ci siano soggetti importanti e competitivi va molto bene, è quello di cui il nostro paese ha bisogno”, ha detto Guzzetti a margine di un evento di Fondazione Cariplo.

Guzzetti ha precisato che tuttavia un eventuale conivolgimento della Cdp è una questione che sarà valutata dai suoi amministratori, mentre “gli azionisti di minoranza aspettano le proposte e le valutano”.
Leggi anche altri post markets o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer