Dow Jones

Covid: Ue supera Usa per numero di prime dosi vaccino somministrate



L’Unione europea ha superato gli Stati Uniti per numero di prime dosi dei vaccini contro il Covid-19 somministrate. L’Ue sta vaccinando la popolazione a ritmo sostenuto mentre l’America lotta per convincere le persone a farlo con la variante Delta che si diffonde.

L’Ue ha somministrato almeno una dose del vaccino a 259 milioni di persone, ovvero al 58,3% della popolazione totale dei suoi 27 Paesi membri, secondo i dati compilati da Our World in Data, un progetto dell’Università di Oxford che monitora le vaccinazioni a livello globale. Gli Stati Uniti hanno invece vaccinato il 56,7% della popolazione, pari a 189 milioni di persone, con una dose.

L’Ue ha registrato un aumento di circa 9 punti percentuali delle vaccinazioni nell’ultimo mese, mentre negli Stati Uniti tale aumento è stato inferiore al 3%.

La campagna vaccinale nell’Ue e negli Stati Uniti ha acquisito nuova urgenza nelle ultime settimane mentre la variante Delta più contagiosa del virus si diffonde in tutto il mondo. Le infezioni sono aumentate rapidamente sia nell’Unione che negli Usa, spingendo i leader politici e gli esperti di salute pubblica a cercare nuovi modi per convincere le persone a vaccinarsi.

In Europa alcuni Governi stanno cercando di convincere le persone imponendo restrizioni per coloro che non si vaccinano. La Francia e l’Italia hanno recentemente annunciato nuove regole che richiedono la vaccinazione, un recente test negativo o la prova di essere guariti dal Covid per coloro che vogliono, per esempio, cenare al chiuso nei ristoranti o andare in palestra.

Le misure non sono state universalmente accettate, con persone che hanno manifestato contro tali requisiti sia in Francia che in Italia. Finora le proteste sono state relativamente piccole ma i funzionari in entrambi i Paesi e in altre parti d’Europa stanno monitorando da vicino gli sviluppi.

Anche gli Stati e le città degli Stati Uniti hanno iniziato ad agire per incoraggiare la vaccinazione e cercare di arginare eventuali infezioni. Questa settimana, la California e New York City hanno affermato che alcuni dipendenti pubblici dovranno vaccinarsi o fare test periodici contro il Covid per poter lavorare. L’amministrazione Biden ha inoltre annunciato ieri che i dipendenti federali dovranno essere vaccinati o sottoporsi regolarmente al test per il Covid-19.

Sia l’Ue che gli Stati Uniti hanno dovuto affrontare un calo dei tassi di vaccinazione ma tale calo è stato molto meno pronunciato nell’Unione, dove il numero totale di vaccinazioni giornaliere è diminuito del 28% nelle ultime sei settimane. Negli Stati Uniti vengono attualmente somministrate circa 500.000 dosi al giorno, con un calo dell’85% rispetto alla media di 3,4 milioni al giorno raggiunta all’inizio di aprile.

Come avviene con gli Stati degli Usa, c’è un’ampia differenza nel tasso di vaccinazione tra i Paesi dell’Ue. La Danimarca ha somministrato almeno una dose al 72% della popolazione. Tra i Paesi membri più popolosi, la Spagna ha raggiunto il 67% della popolazione e l’Italia il 63%. In Bulgaria, invece, solo il 15% della popolazione ha ricevuto almeno una dose.

Gli Stati Uniti sono ancora in leggero vantaggio per quel che riguarda la percentuale di persone completamente vaccinate, che è pari al 48,9% rispetto al 47,8% dell’Ue.

Per valutare lo slancio delle campagne vaccinali, gli esperti di salute pubblica spesso si concentrano sul numero di persone che hanno ricevuto almeno la prima dose, partendo dal presupposto che quelle persone saranno motivate a ricevere la seconda dose quando arriverà il momento.

Sebbene la variante Delta abbia generato un aumento delle infezioni nella maggior parte dei Paesi, i ricoveri e i decessi non sono aumentati così velocemente come in altre ondate della pandemia. I decessi stanno iniziando però a crescere in molti Paesi e il Regno Unito è diventato un esempio.

Il Regno Unito ha affrontato un’ondata di infezioni dovuta alla variante Delta prima dell’Ue e degli Stati Uniti e ora, dopo un periodo in cui i decessi sono stati relativamente stabili, tale dato è ricominciato a salire. La media mobile di sette giorni del Paese è stata inferiore a 10 decessi al giorno a maggio e nella prima metà di giugno, ed è salita a più di 50.

cos

(END) Dow Jones Newswires

July 30, 2021 03:45 ET (07:45 GMT)

Segnali:

Covid, Gimbe: +37% di nuovi contagi. Crollano le prime dosi di vaccino: -75% in tre settimane
Da un lato aumentano i nuovi contagi (+37,7% rispetto alla precedente rilevazione) e dall’altro, crolla il numero delle prime dosi di vaccino ... Regione supera la soglia del 15% per l ...
Aumentano casi Covid (+37,7%) e ricoveri (+14,8%), crollano le prime dosi di vaccino: il monitoraggio Gimbe
I casi di Covid ed i ricoveri sono in aumento secondo una analisi del GIMBE, crollano le prime dosi del vaccino.
Coronavirus, oggi 7.891 contagi e 60 morti. Terza dose vaccino Covid, Speranza: “Prenotazioni dal 1/12 per over 40”
Le ultime notizie in tempo reale sul Covid in Italia e nel mondo, gli aggiornamenti di oggi, mercoledì 10 novembre 2021 ...
Covid, le news. Terza dose anche agli over 40, Costa: "Verso obbligo per sanitari". LIVE
Leggi su Sky TG24 l'articolo Covid, le news. Terza dose anche agli over 40, Costa: 'Verso obbligo per sanitari'. LIVE ...
Vaccini in tempo reale
Dosi somministrate: Dosi inoculate ogni giorno. Comprende prime, seconde, terze dosi e monodose. Prime dosi: Sono le prime dosi dei vaccini che prevedono una seconda dose per ... Numero di ...
Terza dose vaccino, da Lombardia a Lazio: come fare prenotazione
Terza dose di vaccino anti covid in Italia ... QUALI VACCINI SARANNO SOMMINISTRATI – Sono utilizzati solo i vaccini mRna autorizzati in Italia, quindi Pfizer e Moderna. Anche per i soggetti ...
Le notizie dell’11 novembre sul coronavirus
Sono 91.586.331 le dosi di vaccino anti covid somministrate in ... auspica la zona gialla per la Regione "perché è palese l'incapacità di aumentare il numero dei vaccinati, a Trieste un ...
Covid oggi Italia, contagi regioni e Rt: attesa per cabina di regia
"I nostri numeri sono molto buoni, tra i migliori a livello globale con l'86,41% di prime dosi ... membri" dell'Ue "ha iniziato a somministrare dosi booster" di vaccino anti Covid "alle persone ...
Covid, in Germania terza dose per tutti. La Turingia: "Non cureremo i non vaccinati"
Berlino, 5 novembre 2021 - La Germania corre ai ripari per arginare la quarta ondata ... Laender tedeschi decidono che la terza dose di vaccino anti Covid sarà somministrata a tutti a sei ...
Covid, pediatra: "Virus più temibile di miocarditi, sì a vaccino under 12"
"Non si ritardi l'inizio della vaccinazioni per i bambini ... guardando ai numeri disponibili, prosegue, "i casi di miocardite riscontrati sono da 50 a 79 ogni milione di dosi somministrate. Mettendo ...
Covid: D'Amato, nel Lazio1.067 nuovi casi e 9 decessi
Già distribuiti oltre 1 milione 146 mila vaccini ai medici di medicina generale e somministrati ... con terza dose. E' possibile prenotare la dose booster vaccino anti Covid per il personale ...

Covid: EU surpasses US in number of first vaccine doses administered

The European Union has overtaken the United States in the number of first doses of Covid-19 vaccines administered. The EU is vaccinating the population at a rapid pace as America struggles to get people to do so with the spreading Delta variant.

The EU has administered at least one dose of the vaccine to 259 million people, or 58.3% of the total population of its 27 member countries, according to data compiled by Our World in Data, an Oxford University project that monitors vaccinations globally. The United States instead vaccinated 56.7% of the population, equal to 189 million people,