Dalle slot alle scommesse, le mafie entrano nel gioco pubblico

Dalle slot alle scommesse, le mafie entrano nel gioco pubblico
Dalle slot alle scommesse, le mafie entrano nel gioco pubblico

Dalle slot alle scommesse, le mafie entrano nel gioco pubblico

Scommesse sportive on line e match fixing. Passa anche dal mercato del gioco legale la lotta alle mafie. Secondo la relazione della Direzione investigativa antimafia sull’attività svolta nel primo semestre 2019 tra i maggiori indicatori di interesse per le investigazioni ci sono la gestione di siti di scommesse sportive on line e il fenomeno del match fixing. Le infiltrazioni mafiose, soprattutto di Cosa Nostra, sfruttano sempre più le tecnologie per oltrepassare i confini nazionali con il sistematico ricorso a piattaforme di gioco predisposte per frodi informatiche. Meccanismi che aprono a un’evasione fiscale anche di consistenti somme di denaro.Il mercato parallelo del gioco illegaleQuello che emerge ormai chiaramente, secondo la Dia, è un sistema gestito dalle mafie in grado di creare «un circuito parallelo a quello legale, non tracciabile, del tutto clandestino rispetto al gioco autorizzato dallo Stato». La strada utilizzata passa per il principio sancito dalla Ue della «libert…

fonte