Decreto rilancio: mette in stand by gli avvisi bonari (IO)


Con il Decreto rilancio il legislatore interviene su due fronti relativamente agli avvisi bonari, da un lato rimettendo nei termini i contribuenti che non ne hanno effettuato il pagamento tra l’8 marzo ed il 18 maggio 2020 e dall’altro, congelando per tutto il 2020 la notifica dei nuovi. E’ quanto si legge su Italia Oggi.

red/sda

Lascia un commento