Def, l’Istat: “Con aumento Iva consumi giù dello 0,2%”

MILANO – Il Documento di economia e finanza torna sotto la lente degli addetti ai lavori della finanza pubblica con la seconda giornata di audizioni davanti alle commissioni Bilancio congiunte di Camera e Senato.
 

L’Istat e l’aumento dell’Iva

Il presidente dell’Istat Blangiardo ha portato in Parlamento una simulazione di cosa succederebbe ai prezzi e ai consumi italiani in caso di mancata disattivazione delle clausole di salvaguardia per il 2020, che riguardano in larga pare l’aumento dell’Iva di 3,2 punti per l’aliquota ordinaria e di 3 punti per quella ridotta. “Ipotizzando un immediato trasferimento di tutto l’incremento d’imposta sul fronte dei prezzi”, ha detto Blangiardo, “l’effetto sui prezzi sarebbe intorno a 2 punti percentuali e costante nei mesi successivi”. Istat prende atto che il Def non ipotizza che l’aumento dell’imposta venga…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer