Economia

Discesa repentina del prezzo gas in Italia

This content has been archived. It may no longer be relevant

#economia

Il prezzo del gas sul mercato italiano e sceso repentinamente e di molto nei giorni scorsi.

Nei dati del GME si vede che il prezzo principale (MGP), vale a dire quello medio ponderato sui volumi scambiati, e stato così determinato:

28 settembre: 134,7 €/MWh
29 settembre: 129,9 €/MWh
30 settembre: 125,0 €/MWh

Nella tabella sotto vediamo l’andamento di settembre 2022. Su questi prezzi (al Punto di Scambio Virtuale) verrà calcolata la bolletta dei consumatori (cliccare per ingrandire):

Con ogni probabilità ciò e dovuto al riempimento degli stoccaggi, che ha raggiunto il 90%, oltre che all’abbattimento della domanda, prevista dal piano governativo con l’intenzione di contenere i consumi di gas fino a marzo 2023. Per ora i consumi sono stabili, vista anche la temperatura atmosferica relativamente alta.

e anche certo che molti addetti abbiano deciso di vendere gas alle quotazioni attuali sulla Borsa di Amsterdam (oggi oltre i 200 €/MWh), prima che questa si possa abbassare.

Infatti, secondo i dati Snam, ad esempio, ieri 27 settembre sono arrivati circa 25 milioni di metri cubi di gas russo in Italia. Di questi, 18 milioni sono stati esportati. Un trend che si e verificato anche nella giornata odierna.

Sta di fatto che quanto incamerato negli stoccaggi dovremmo comunque pagarlo agli elevati prezzi di acquisto di questi mesi, a volte anche sopra i 300 €/MWh, ricordando però che questo inverno in caso di chiusura dei rubinetti da parte di…


FIGN2917 => 2022-09-28 18:03:22
economia

Show More