Dollaro in calo, minore il rischio di un blocco delle attività amministrative USA

Investing.com – Dopo essere salito per otto giorni consecutivi, il dollaro segna un calo negli scambi della mattinata europea di questo mercoledì, con la domanda di asset rifugio che si indebolisce sulla scia dei segnali che il governo federale USA non vedrà un nuovo blocco delle attività amministrative quest’anno.

Ieri il Presidente Donald Trump si è detto scontento dell’accordo temporaneo stretto al Congresso che prevede appena un quarto della cifra che aveva chiesto per il muro da costruire al confine meridionale degli Stati Uniti, somma che costituisce solo una parte dei 23 miliardi di dollari ora destinati alla sicurezza dei confini.

Inoltre, la propensione al rischio è stata incoraggiata dalle indicazioni di Trump circa una proroga della scadenza del 1° marzo per l’applicazione di nuovi dazi sui prodotti cinesi se nel frattempo Stati Uniti e Cina dovessero compiere progressi sufficienti nella risoluzione delle varie questioni…
Leggi anche altri post forex o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer