Economia: mondo ricicla soltanto 8,6% materie prime


Grafico Azioni Circle (BIT:CIRC)
Intraday

Oggi : Giovedì 12 Marzo 2020

Clicca qui per i Grafici di Circle

Ogni anno nel mondo vengono consumate oltre 100 miliardi

di tonnellate di materie prime (minerali, combustibili fossili, metalli e

biomasse). Di questa enorme quantità immessa nell’economia globale, solo

l’8,6% viene riutilizzato in modo efficiente attraverso forme di recupero

e riciclo. Il restante 91,4% viene invece destinato allo smaltimento.

E’ quanto emerge dall’edizione 2020 del Circularity Gap Report, stilato

dal centro di ricerca internazionale Circle Economy. L’indagine mette in

rilievo come esista ancora un divario importante tra modello lineare di

utilizzo delle risorse (basato sulla catena

estrazione-produzione-consumo-scarto) e quello circolare (e cioè basato

sul recupero delle risorse utilizzate).

Nel report viene sottolineato anche come il pianeta sia sottoposto

sempre più a un massiccio sfruttamento delle risorse naturali, con

conseguente impatto in termini di difficoltà d’approvvigionamento delle

stesse. Una siutazione che genera costi economici rilevanti e comporta

anche un notevole impatto sul clima, dal momento che circa il 50% delle

emissioni mondiali di gas a effetto serra derivano dall’estrazione e dalla

lavorazione di materie prime.

Per questi motivi gli autori della ricerca hanno chiesto ai governi di

agire per promuovere un modello di economia circolare che massimizzi

l’utilizzo delle risorse esistenti, con il fine di ridurre la dipendenza

dalle nuove materie prime, di diminuire gli sprechi e di contrastare il

cambiamento climatico.

com/ofb

Lascia un commento