Euro verso mese peggiore da ottobre

LONDRA (Reuters) – L’euro è indirizzato a chiudere il mese peggiore dallo scorso ottobre per via dei timori sulla crescita economica e i segnali accomodanti che arrivano dalla Banca centrale europea.

Intorno alle 10,10 italiane l’euro guadagna lo 0,04% a 1,224 dollari, ma nel mese perde circa l’1,2%.

Dati sotto le attese dalla Germania e segnali accomodanti dalla Bce hanno spinto gli hedge fund a ridurre le esposizioni lunghe sull’euro.

La moneta unica è appesantita anche dalle speculazioni secondo cui la Bce introdurrà un tasso di deposito a più livelli, segnale che la banca centrale manterrà bassi i tassi per un tempo più lungo del previsto.

Il dollaro si avvia invece a chiudere oggi con il guadagno maggiore da cinque mesi, grazie alla risposta positiva degli investitori a un rimbalzo nei rendimenti dei Treasuries.

Sterlina…
Leggi anche altri post forex o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer