Eurocoin cala ancora a febbraio, a minimi da inizio 2015

Nel mese di febbraio l’indicatore Eurocoin ha proseguito la diminuzione scendendo a 0,24% da 0,31 di gennaio e portandosi sui livelli di inizio 2015.

“Alla flessione dell’indicatore hanno contribuito soprattutto il calo della fiducia delle imprese, che riflette in particolare la debolezza del settore manifatturiero, e il rallentamento delle vendite all’estero”, dice Bankitalia diffondendo il nuovo dato mensile.

Eurocoin fornisce in tempo reale una stima sintetica del quadro congiunturale corrente nell’area dell’euro.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer