Fondazione Crt aiuto regista istituzioni

La Fondazione Crt ha rafforzato negli anni la sua struttura patrimoniale e finanziaria e oggi punta ad assumere “un ruolo di leadership, strategico per il territorio”: non solo erogatore di risorse economiche, ma anche hub di competenze. “La regia tocca alle istituzioni elettive, ma la Fondazione può fare da aiuto regista”, sottolinea il presidente Giovanni Quaglia che descrive la nuova fisionomia dell’ente emersa dagli Stati Generali, i primi della sua storia

Un percorso durato più di un anno, che ha coinvolto oltre 700 persone tra sindaci, rappresentanti delle istituzioni, presidenti di fondazioni, protagonisti del mondo della cultura, dell’università, dell’economia, del terzo settore, del volontariato, della ricerca e dell’innovazione.

I risultati degli Stati Generali saranno consegnati al nuovo consiglio di indirizzo, perché disegni la ‘road map 2020-2030’

In 27 anni di attività – ricorda Quaglia – la Fondazione ha stanziato 1,6 miliardi con più di 39.000 interventi in Piemonte e Valle d’Aosta

Leggi anche altri post Milano o leggi Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer