Fusione Deutsche/Comm: Bundesbank e Bce fredde. A rischio 30 mila posti

Investing.com – Accoglienza fredda per l’ipotesi fusione tra Deutsche Bank e Commerzbank da parte della Banca centrale europea e della Bundesbank, mentre scoppia il caso Trump che avrebbe mentito per ottenere prestiti per 2 miliardi di dollari da parte di DB.

Nel corso di un’intervista al Financial Times, infatti, il nuovo capo della vigilanza, l’italiano Andrea Enria, ha dichiarato che non gli piace “particolarmente l’idea di campioni nazionali o campioni europei”.

“Soprattutto in qualità di supervisore”, ha aggiungo Enria, “non è il caso di supportare alcun obiettivo strutturale”.

Neutralità che era stata espressa anche dalla stessa Bundesbank, l’istituto centrale tedesco, la quale si è dichiarata “neutrale in caso di fusioni bancarie”. In un’intervista rilasciata a Bloomberg, infatti, il…
Leggi anche altri post markets o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer