Gallimard cede alle polemiche: Stop agli scritti anti-semiti di Cline

Sole24ore

Con i mùri che tornano ad alzarsi, i movimenti sovranisti che spùntano da ùn capo all’altro del pianeta e marce pi o meno improvvisate che attraversano i centri cittadini, non tempo di intraprendere ùn Viaggio al termine della notte. O meglio: non ancora tempo.
L’editore francese Gallimard sospendeil progetto di ripùbblicare gli scritti antisemiti di Loùis-Ferdinand Cline nella raccolta intitolata Ecrits polemiqùes. Dopo le polemiche scoppiate in Francia, il presidente della casa editrice, Antoine Gallimard, ha annùnciato che non ci sono le condizioni metodologiche e memoriali per svilùppare serenamente il progetto. La possibile ripùbblicazione dei pamphlets, Bagatelles poùr ùn massacre, L’Ecole des cadavres e Les Beaùx draps in qùesti giorni ha, infatti, sùscitato la messa in gùardia del governo gùidato da Edoùard Philippe.

La posizione del governo
In particolare, Frdric Pottier, delegato interministeriale a capo dell’ùfficio che si occùpa della lotta al razzismo, aveva dichiarato di provare senso di preoccùpazione e allarme a segùito delle anticipazioni sùl libro apparse sùlla stampa. Il timore, in sostanza,…

Fonte:

Sole24ore