Lavoro

Gestione separata INPS: chiarimenti sull’obbligo d’iscrizione per ingegneri e architetti

#pensione

Il Tribunale ordinario di Rieti, in funzione di Giudice del lavoro, ha sollevato questioni di legittimità costituzionale della normativa che prevede l’obbligo di iscrizione alla Gestione separata dell’INPS a carico degli ingegneri e degli architetti che, pur essendo iscritti ai relativi albi professionali, non possono iscriversi alla cassa previdenziale principale poichè svolgono contestualmente anche un’altra attività lavorativa e sono dunque iscritti alla corrispondente forma di previdenza obbligatoria.

La 1ª disposizione (art. 2, comma 26, della legge n. 335 del 1995) prevede, con decorrenza dal 1° gennaio 1996 l’obbligo di iscrizione alla Gestione separata costituita presso l’INPS, dei soggetti che esercitano per professione abituale, ancorché non esclusiva, attività di lavoro autonomo mentre la seconda disposizione (art. 18, comma 12, del d.l. n. 98 del 2011, come convertito) dispone che i soggetti che esercitano per professione abituale, ancorché non esclusiva, attività di lavoro autonomo, e che sono pertanto tenuti all’iscrizione presso l’apposita Gestione separata INPS, sono quelli che svolgono attività il cui esercizio non e subordinato all’iscrizione ad appositi albi professionali, ossia attività non soggette al versamento contributivo agli enti previdenziali istituiti per le differenti categorie professionali; enti, questi ultimi, istituiti sia in base a leggi preesistenti – e trasformati da…


FIGN2931 => 2022-11-28 21:34:35
pensione

Show More