Governo: Delrio; su rimpasto valuta Conte (CorSera)


Il governo “rischia brutto, è evidente. Se un partito della maggioranza votasse la sfiducia al ministro della Giustizia e capo delegazione dei 5 Stelle, non sarebbe possibile passarci sopra”. Lo ha detto al Corriere della Sera il capogruppo del Pd alla Camera, Graziano Delrio, aggiungendo che “i voti di tutta la maggioranza, non solo di Italia Viva, sono decisivi nel sostenere la fiducia al governo. Se qualcuno non la pensa così, questo esecutivo ha un problema enorme.

“Fino a oggi quando Bonafede è venuto in Aula a chiarire la sua posizione si è sempre trovata una sintesi e mi auguro che i fatti dicano di nuovo questo”; se i renziani votassero la mozione Bonino, “sarebbe comunque una sfiducia e il governo cadrebbe”, ha continuato.

Alla domanda se serve un rimpasto per rilanciare il premier, Giuseppe Conte, Delrio ha sottolineato come “non ritengo utile parlare di formule che attengono alle decisioni del presidente del Consiglio. Sarà una valutazione sua, non è questo il problema”. “Serve un governo che dia risposte rapide alle persone e serve stabilità per stare vicino a chi soffre. L`instabilità in un momento così difficile è il servizio peggiore che si possa fare all`Italia. Il pensiero del Pd è portare a casa le misure giuste e anche quando chiediamo al presidente Conte di ridurre l`uso dei Dpcm è per ridare centralità al Parlamento, non certo per disegnare nuove maggioranze”, ha concluso.

vs

Lascia un commento