GREGGIO positivo verso massimi 2019, aiutano sanzioni, colloqui Usa-Cina

LONDRA (Reuters) – I prezzi del greggio sono in rialzo verso i massimi del 2019 toccati la scorsa settimana, grazie alle sanzioni americane che hanno ridotto l’offerta di diversi Paesi e ai colloqui sul commercio tra Usa e Cina che sembrano diretti al successo.

** Intorno alle 11,50, il Brent sale di 18 cent a 67,05 dollari al barile. Venerdì ha toccato i massimi dal 16 novembre 2018 a 67,73 dollari.

** Il greggio americano scambia a 57,42 dollari al barile, in aumento di 16 centesimi.

** L’Opec ha deciso di tagliare la produzione di 1,2 milioni di barili al giorno. Le sanzioni americane hanno colpito intanto le esportazioni iraniane e venezuelane.

** Il presidente Usa Donald Trump ha segnalato che una…
Leggi anche altri post markets o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer